Ristrutturazione casa: conviene scegliere il mutuo o il prestito?

Mutui Lecce > finanziamento > Ristrutturazione casa: conviene scegliere il mutuo o il prestito?
mutuo ristrutturazione casa Lecce

Il momento in cui si decide di ristrutturare casa è accompagnato da una serie di valutazioni successive. Inoltre, la ristrutturazione di casa dà la possibilità alle famiglie di usufruire di alcune agevolazioni e detrarne le spese effettuate. Ma, bisogna tenere presente che non sempre si dispone nell’immediato della somma richiesta e bisogna richiedere un finanziamento. In questo caso ci si pone la domanda: è meglio un mutuo o un semplice prestito?

Ovviamente vi sono vantaggi e svantaggi su entrambi i fronti ma gran parte della decisione scaturisce dall’importo che si desidera spendere. Infatti, sia che si tratti di interventi di ristrutturazione ordinaria o straordinaria è bene affrontare la ristrutturazione di casa con le idee ben chiare, soprattutto se si ha necessità di richiedere un supporto economico tramite finanziamento. Talvolta un mutuo rappresenta la scelta più conveniente, altre volte un’alternativa valida è rappresentata dal prestito.

Scopriamo quali sono le soluzioni più convenienti e le variabili da considerare al fine ti ottenere la liquidità necessaria.

Considerare il budget destinato alla ristrutturazione di casa

Quando si decide di procedere con una ristrutturazione, solitamente, viene stabilito un budget in base agli interventi da effettuare. A seconda dell’importo necessario, scegliere il mutuo piuttosto che un prestito ha dei vantaggi ma anche degli svantaggi, in determinati casi. Bisogna tenere conto che, qualora si scelga il mutuo è necessario pagare le spese notarili e iscrivere un’eventuale ipoteca sull’immobile da ristrutturare. In questo caso, infatti, conviene pensare ad un mutuo solo se l’importo è superiore indicativamente ai 50.000€.

Inoltre, scegliendo un mutuo per la ristrutturazione non si ha un tetto massimo da rispettare, come al contrario succede per un semplice prestito domestico. Quest’ultimo conviene solo in caso di piccoli importi, poiché l’iter è più immediato e ci sono meno spese accessorie.

ristrutturazione casa prestito Lecce

 

Confrontare gli interessi e il Taeg

I tassi d’interesse sono una variabile fondamentale da considerare, da cui scaturisce molte volte la scelta di un finanziamento piuttosto che un altro.. Il Taeg, tasso annuo effettivo globale, è l’indicatore per eccellenza per stabilire i costi reali riferenti ad un prestito piuttosto che ad un mutuo.

Se si opta per un mutuo ristrutturazione, è possibile scegliere sia tasso fisso che variabile. Economicamente parlando e visto il valore dei tassi ai minimi storici, è preferibile un mutuo a tasso fisso. Però, occorre ricordare che ogni situazione è diversa e bisogna considerare non solo gli interessi ma anche la spesa che si va ad affrontare.

Esaminare i tempi per l’erogazione della somma desiderata

Nel caso in cui la liquidità per la ristrutturazione di casa serva in maniera immediata, è consigliabile optare per un prestito personale. Ovviamente, bisogna mettere in conto che non venga accettato e nell’eventualità riprovare dopo un breve periodo. Per quanto riguarda i mutui, invece, bisogna attendere il classico iter che va dalla richiesta all’accredito vero e proprio della somma.

In ogni caso, se la tua intenzione è quella di ristrutturare casa, è sempre meglio rivolgersi ad esperti del settore come i mediatori creditizi. Ecco perché i consulenti di Mutui lecce sono in grado di indirizzarvi verso le modalità più consone alla vostra situazione, scegliendo quella più conveniente.